«Ancora una volta, il consigliere di Forza Italia Ciro Gianfreda con poca onestà intellettuale, forse per foraggiare un improbabile consenso nelle prossime tornate elettorali, si è reso protagonista di dichiarazioni a mezzo stampa che riguardano lo stato di conservazione di alcune opere pubbliche, in particolare focalizzando la sua attenzione sullo stato di abbandono in cui versa il plesso scuola materna ex Pellari di Via Oberdan.» E’ un combattivo Alfonso Annicchiarico, Assessore ai Lavori Pubblici di Grottaglie, che risponde alle critiche che negli ultimi giorni ha pubblicato Ciro Gianfreda, capogruppo FI – PDL nel consiglio comunale di Grottaglie.

«All’uopo – afferma Alfonso Annicchiarico – è il caso di rilevare che il plesso scolastico di cui si discute, è in disuso da vari anni ed il suo accesso intercluso per evidenti dissesti statici. Già le precedenti amministrazioni ebbero modo di valutare l’opportunità di un suo recupero funzionale accertando che le enormi risorse economiche necessarie non risultavano compatibili con la capacità di spesa dell’ente. Un suo recupero sarà possibile solo se si renderanno disponibili finanziamenti statali o regionali dedicati specificatamente a tali tipologie di opere.

Alfonso Annicchiarico afferma che per realizzare i tanti interventi necessari servono risorse ingenti, ma che se molto resta da fare, altrettanto è stato fatto.

«Nel condividere il pensiero che il nostro territorio presenta vari beni pubblici bisognosi di una continua ed attenta manutenzione, in un periodo di particolare ristrettezza economica per l’ente, non si possono ignorare i vari interventi che tramite il mio ufficio, la giunta Alabrese ha posto in essere nel corso del mandato.

E’ sotto gli occhi di tutti quanto si stia concretizzando nel nostro territorio, e pare non accorgersi di tanto, solo il capogruppo di Forza Italia. E’ grande lo sforzo politico-amministrativo che l’Amministrazione Comunale ha posto in essere in materia di concertazione con altri enti per eseguire importanti opere pubbliche a costo zero per i cittadini.

Faccio riferimento – spiega Alfonso Annicchiarico – al risanamento ed ammodernamento della rete fognante in atto da circa due anni in vari punti della citta ed in particolare nel centro storico, intervento di vari milioni di euro, che oltre a costituire un importante intervento a livello ambientale, mira a limitare la presenza di blatte, di roditori e ad eliminare le infiltrazioni di acqua che minano le fondamenta del nostro patrimonio storico.

Non meno importanza riveste l’intervento concluso nella sua prima fase che ha permesso di garantire alla contrada Montepizzuto e a parte della contrada Mezzaquarta il servizio di erogazione dell’acqua potabile.

Sempre nel centro storico sono in fase di ultimazione i lavori di recupero della farmacia Polignano; si sono appena conclusi i primi lavori di recupero dell’antico Convento dei Cappuccini e ci proponiamo di contrattualizzare i restanti lavori di completamento del primo stralcio funzionale dell’antico convento entro i primi mesi dell’anno 2015.

Si sono da pochi giorni conclusi i lavori che hanno consegnato al canile un corpo di fabbrica destinato a canile rifugio dotato di n. 17 box per altrettanti cani.

E’ alle battute finali la gara di affidamento dei lavori e gestione della piscina coperta che prevediamo di concludere entro i prossimi 30 giorni.

Sono in corso di imminente cantierizzazione i lavori di ammodernamento della strada via Partigiani Caduti ed a breve procederemo ad affidare i lavori di completamento del recupero funzionale e valorizzazione delle Cave di Fantiano.

Imponenti lavori di risistemazione idraulica sono in fase di esecuzione ed altri di progettazione, ed alcuni risultano già da tempo ultimati, preordinati alla sicurezza del territorio e delle persone (vedi i fatti di Genova ) e preordinati alla eliminazione dei vincoli imposti dall’Autorità di Bacino nelle aree esterne all’abitato prossime alle aree di sedime dell’aeroporto, che in un più ampio progetto mirano a favorire l’insediamento di importanti aziende di levatura nazionale che hanno mostrato interesse ad insediarsi nel nostro territorio con non sottovalutabili ritorni occupazionali.

E’ in fase di pubblicazione il bando di gara per l’affidamento dei lavori di riqualificazione del plesso scolastico Don Luigi Sturzo, che ci proponiamo di affidare entro la fine dell’anno in corso.

Alfonso Annicchiarico ilòlustra poi alcuni degli interventi previsti nel piano triennale dei lavori pubblici, che dovrebbero partire a breve.

La proposta degli interventi previsti nel piano triennale dei lavori pubblici, di recente adottato dalla Giunta Comunale, prevede per l’annualità 2015 una serie di interventi, alcuni dei quali già previsti nell’annualità in corso di pronta cantierizzazione a cui non si è potuto dar seguito per i limiti imposti dal “famigerato” Patto di stabilità.

Detti interventi riguardano:

– La Costruzione di una Gentilizia Comunale per un importo di €. 250.000,00 da finanziare con fondi comunali;

– Adeguamento Piscina Comunale per un importo di €. 920.000,00 da finanziare per €. 600.000,00 con capitale privato e 320.000,00 con fondi comunali;

– Completamento 1° stralcio funzionale restauro Convento dei Cappuccini finanziato per €. 255.821,23 con fondi comunitari e per €. 122.922,09 con fondi comunali;

– Adeguamento Palasport Via Don Minzoni per un importo di €. 308.000,00 finanziato interamente con fondi comunali;

– Lavori di sistemazione strade interne per un importo di €. 514.000,00 finanziato con economie Cassa Depositi e Prestiti,

– Efficientamento Energetico Scuola Media Don Luigi Sturzo per un importo di €. 700.000,00 interamente finanziato da Stato-Regione

– Lavori di completamento 1 stralcio funzionale Centro Servizi per L’Agricoltura per un importo di €.1.338.028,00 finanziato per €. 1.245.415,35 co fondi Regionali e €. 212.612,65 con mutuo Cassa Depositi e Prestiti;

– Risistemazione Piazza Via Tremiti – Abruzzi da finanziare con capitale privato per €. 200.000,00;

– Risistemazione area campi dismessi via Aldo Moro da finanziare con capitale privato per €. 500.000;

– Riqualificazione Impianto di Pubblica Illuminazione con lampade led da finanziare con capitale privato per €. 3.000.000,00.

Queste le priorità, tra le innumerevoli esigenze individuate dal mio ufficio per l’anno 2015, che prevedono nella loro totalità un esborso economico sostenibile per l’ente di €. 1.000.922,09.

Adesso –conclude Annicchiarico – il consigliere Gianfreda, metta da parte la demagogia, dimostri fattivamente il suo pensiero politico assumendosi la responsabilità mediante i medesimi organi di informazione utilizzati, di osservare e proporre interventi sostitutivi nel rispetto della capacità di spesa dell’ente