Non è raro che, nel campo dell’alimentare, certe voci possano diffondersi fino a diventare vere e proprie leggende metropolitane. Ed una delle peggiori, che tra l’altro provoca anche grande confusione nei consumatori, è quella relativa ai cibi surgelati: sono in tanti a pensare che la tecnica di surgelamento sia in grado di “uccidere” i nutrimenti e le sostanze contenute da cibi come ad esempio la verdura e la frutta, e che dunque questa operazione di conservazione finisca di fatto per annullare qualsiasi tipologia di beneficio portato da questi alimenti così importanti per la nostra dieta quotidiana.

I cibi surgelati perdono le proprietà nutrizionali?

Chiariamo subito l’aspetto più importante della vicenda: surgelare i cibi non provoca alcun danno alle componenti poi indispensabili per garantire i benefici di frutta e verdura. Questo perché le temperature sotto lo zero previste dal surgelamento (intorno ai -18 gradi) non intaccano le sostanze nutritive degli alimenti. Anzi, in alcuni casi le operazioni di surgelamento permettono ai cibi di conservarsi meglio, nutrienti compresi: è questo che, ad esempio, accade alle verdure e alla frutta quando congelate.

Perché consumare cibi surgelati?

Acqua e zucchero non sono elementi che vanno particolarmente d’accordo con la conservazione: e dato che la frutta ne è ricca, surgelare i prodotti significa soprattutto garantirgli una durata maggiore, mettendoli al riparo da una deperibilità piuttosto veloce, in caso contrario. E nel caso della frutta e della verdura non fresca, la conservazione dei prodotti avviene tramite l’utilizzo di elementi chimici che alterano le proprietà nutrizionali dei prodotti, e che rappresentano anche un pericolo per la salute dell’uomo. Cosa che ovviamente non accade con il surgelamento. Oggi i cibi surgelati si trovano con grande facilità in tutti i supermercati, sono abbastanza diffusi e sempre più spesso le famiglie che non riescono a fare la spesa giornalmente, li inseriscono sempre nel loro carello di spesa. Infine, molti supermercati consentono di acquistare anche online prodotti surgelati, dando la possibilità di creare delle scorte alimentari che non si basano soltanto sulle scatole e sui barattoli ma sulla frutta e verdura.

Come funziona il surgelamento dei cibi?

Per comprendere che le sostanze nutritive non escono danneggiate dal processo di surgelamento, bisogna intanto capire come funziona il suddetto. Intanto si tratta di una pratica del tutto naturale, utilizzata da diversi decenni e avente lo scopo di garantire una lunga conservazione degli alimenti, quando questo si rendeva necessario per la sopravvivenza. E poi il surgelamento di oggi è molto diverso dalle tecniche utilizzate in passato. Il motivo sta nel fatto che il surgelamento rapido non porta alla formazione di cristalli di ghiaccio negli alimenti, cosa che comportava il danneggiamento delle cellule e ovviamente inficiava sulle proprietà nutrizionali a scongelamento completato.