E’ prevista per oggi l’autopsia sul corpo della giovane donna rimasta uccisa a Grottaglie a seguito di colpo di pistola avvenuto nei giorni scorsi.

La pistola, in ferro di colore argento con guanciole di colore nero, priva di matricola, avente sul carrello la scritta Mod. 85 Auto Calibro 8 mm K – ITALY, conteneva un caricatore monofilare con nr. 3 proiettili; vicino all’arma, gli agenti di polizia, hanno rinvenuto una cartuccia inesplosa ed un bossolo.

L’esame stabilirà e darà risposte più certe sulla tragedia che ha colpito la comunità grottagliese visto che nel corso dell’interrogatorio l’indagato ha sostenuto sostanzialmente l’accidentalità dell’evento.

 “La ferita riportata dal colpo di pistola – come comunicato dalla Questura di Taranto – esattamente al centro del volto, lascia ritenere che il Ligorio prima di premere il grilletto abbia puntato al viso della donna.”