“Il Giro d’Italia per le Biciclette da strada a pedalata assistita sarà a Grottaglie”, ad annunciare l’importante iniziativa è Vincenzo Quaranta, vicesindaco e assessore allo sport del Comune di Grottaglie alla BIT, la Borsa internazionale del turismo.

L’evento rientra negli appuntamenti previsti dal fitto calendario di Grottaglie 2020 Città Europea dello Sport.

Cos’è Giro-E

Giro-E è un evento cicloturistico inserito nel calendario della Federazione Ciclistica Italiana organizzato da RCS Sport Spa durante il Giro d’Italia, sulle stesse strade e nelle stesse date che ha come scopo quello di far vivere a tutti gli amanti della bicicletta, ciclisti amatori o ex professionisti, l’esperienza di percorrere le strade del Giro d’Italia nelle stesse giornate della Corsa Rosa.

Ricalca il percorso disegnato per il Giro d’Italia, cambiando solo la località di partenza di tappa. Si snoda in 18 tappe, che hanno un chilometraggio giornaliero che può variare dai 70 ai 115 km. Ogni frazione viene percorsa in gruppo compatto, eccetto alcuni tratti, dove, tutti i partecipanti affrontano prove di regolarità e prove speciali con il proprio Team. Nelle fasi finali, invece, i capitani dei Team sono impegnati nella prova sprint fino al traguardo.

Si disputa utilizzando, solo ed esclusivamente, biciclette da strada a pedalata assistita (E-Road Bike) fornite dal proprio Team di appartenenza.

L’arrivo di Tappa è previsto almeno un’ora prima dell’arrivo del Giro d’Italia, sullo stesso traguardo, sotto lo stesso striscione di arrivo del Giro d’Italia.

Ha un’area Hospitality riservata, dove tutti i concorrenti accedono e assistono all’arrivo della Tappa del Giro d’Italia.