I consiglieri comunali del Gruppo Consiliare “Articolo UNO”, Francesco Donatelli, Massimo Serio e Aurelio Marangella, hanno presentato una INTERROGAZIONE URGENTE al Sindaco, all’Assessore ai Lavori Pubblici e al Presidente del Consiglio Comunale in merito allo stato di degrado in cui si trova l’angolo tra Via Cartesio angolo Via Marx.

“Siamo stati più volte sollecitati dai cittadini ad interessarci dello stato di abbandono di un area, delimitata da un muro, che si trova su Via Cartesio angolo Via Marx completamente infestata da erbacce e rifiuti vari, striscia di terreno, lunga una quarantina di metri, di proprietà comunale. Alle nostre rimostranze non abbiamo mai ricevuto riscontro da parte dell’Amministrazione”.

Dichiarano i consiglieri.

“Nel passato l’Amministrazione Comunale ha tentato di risolvere tale problema affidando, su indicazione del Dirigente dell’Area Tecnica, l’incarico all’architetto Giampiero Portulano e ai geometri Vincenzo Fornaro e Spiridione Patronella i quali predisposero un progetto preliminare di sistemazione delle aree di Via Marzabotto e di Via Cartesio. Tale progetto preliminare veniva approvato dalla Giunta Comunale con delibera n. 620 del 28/12/2015. Successivamente però, sull’area di Via Marzabotto, emerse la presenza di un contenzioso legale con la precedente proprietà per cui fu momentaneamente abbandonata l’idea di sistemazione dell’area di Via Marzabotto e, di conseguenza, non si è proceduto nemmeno con la sistemazione di Via Cartesio.

Premesso quanto sopra e per venire incontro a quanto più volte segnalato dai cittadini residenti, i sottoscritti consiglieri comunali, chiedono di sapere se il contenzioso relativo all’area di Via Marzabotto sia stato superato o meno; se tale contenzioso è ancora attuale, di recuperare il progetto approvato nel 2015 relativamente alla sola area di Via Cartesio di proprietà comunale e interroganol’Amministrazione Comunale per sapere se è a conoscenza della situazione sopra descritta e del disagio provocato ai residenti della zona e quali sono le determinazioni che intende assumere per porre fine al degrado e restituire alla città l’area di proprietà comunale di Via Cartesio angolo Via Marx”.