Social Fridays For Future Grottaglie

Grottaglie in prima fila nella lotta contro il cambiamento climatico. Dopo le manifestazioni di fine settembre, giovani e adulti tornano in piazza – e non solo – per manifestare il loro impegno rivolto alla salvaguardia del clima.

Tante associazioni per un’unica missione

Numerose le associazioni di Grottaglie coinvolte nella organizzazione degli eventi che hanno preso il via oggi e termineranno domenica 1 dicembre. ARCI, RETAKE Grottaglie, BABELE, CIOSA, Grott’ART, con i loro soci e simpatizzanti saranno i protagonisti dei tanti momenti di sensibilizzazione che si svolgeranno nella Città delle Ceramiche.

Il calendario degli eventi

Oggi Mariagrazia Chianura, in qualità di referente del Fridays For future Grottaglie, è stata nella scuola media Pignatelli insieme ai ragazzi di Retake per portare un nuovo metodo di sensibilizzazione ai ragazzi basato sulla comunicazione attraverso il rap. Il tema dell’incontro sarà “L’acqua come risorsa da tutelare”.

Il 29 novembre sarà ancora rap con Mariagrazia Chianura, che questa volta coinvolgerà nell’iniziativa i cittadini di domani: i primi saranno gli alunni delle scuole materne La Sorte (alle ore 9:15) e Campitelli (alle ore 10:30) per poi seguire con gli alunni della scuola elementare Sant’Elia (ore 11:30), tutti insieme canteranno “il brutto Rap dei rifiuti” e saranno protagonisti di attività di gioco con i rifiuti urbani. Anche in questa occasione, ad accompagnare l’ex assessore comunale alla Igiene Urbana ci saranno i soci di Retake con un’attività di sensibilizzazione dei beni comuni.

Nella mattinata del 30 novembre le iniziative si spostano presso la sede del liceo Moscati nel quartiere Sant’Elia, con la visione del docufilm di Leonardo di Caprio sul cambiamento climatico, seguita da un dibattito con i ragazzi.
Sempre il 30 novembre ma nel pomeriggio invece, alle ore 17:00 presso la sede della associazione Grott’Art in via D’Alessandro, si terrà un dibattito pubblico sul tema “Come mangio, inquino: l’impatto ambientale di noi consumatori“.

Guerrilla marketing in piazza Principe di Piemonte

In parallelo agli eventi prima descritti, dal 29 novembre e fino al 1 dicembre la fontana di piazza Principe di Piemonte sarà oggetto di un’attività di guerrilla marketing, una delle prime in Puglia. Il tema sarà quello delle conseguenze dell’inquinamento da plastiche sui corpi idrici come fiumi e il mare. L’inaugurazione della installazione è fissata per le ore 18:00