Mariagrazia Chianura parla alla città: ”Le mie dimissioni, la Questione Discarica e l’Amministrazione D’Alò“. Sul Sindaco: “Rapporto schietto”

"Ora mi aspetto che si porti a termine quanto abbiamo progettato e iniziato"

3039

Era il 23 marzo quando l’Assessore Mariagrazia Chianura comunicò di aver rimesso nelle mani del Sindaco Ciro D’Alò le deleghe assessorili assegnatele a luglio 2016.

“L’esperienza che ho vissuto in questi due anni e mezzo è stata fondamentale sia dal punto di vista umano che amministrativo”, con questa premessa annunciò quindi le dimissioni. La sua decisione, come dichiarò, fu “frutto di un avvicendamento voluto dal gruppo consiliare ex Sviluppo e Territorio di cui il capogruppo è il consigliere Domenico Rossini”.

A distanza di quattro mesi Mariagrazia Chianura torna a parlare pubblicamente e a Gir motiva la scelta delle sue dimissioni, rimarcando i risultati raggiunti dai settori dell’ecologia e ambiente, servizi ambientali ed igiene urbana, affari generali e organi istituzionali, appalti e contratti e contenzioso sotto la sua direzione politica. 

Questione Discarica, la riunione a Roma il 17 luglio

L’occasione di questa sua chiacchierata con Carlo Caprino nasce dall’appuntamento cruciale che la comunità di Grottaglie (ma anche quella dei comuni vicini) attende per il 17 luglio, giorno in cui il Sindaco presenzierà a Roma, presso il Ministero, per la riunione relativa alla Questione Discarica (alla presenza del Consiglio dei Ministri e della società).

Chiudere il capitolo Discarica per il bene dei grottagliesi

Un appuntamento, sostiene Mariagrazia Chianura, “che potrebbe incidere su Grottaglie e sul futuro dei grottagliesi. Do la mia disponibilità per lavorare insieme per questa questione. Non nutro rancore per nessuno. Ho solo un obiettivo: definire questa vicenda nel miglior modo possibile per Grottaglie. Insieme dobbiamo lavorare per chiudere questo capitolo Discarica”.

I risultati raggiunti con il suo assessorato

Nella lunga intervista Mariagrazia Chianura evidenzia i risultati raggiunti con la differenziata, il lavoro con le scuole, la gara del porta a porta.

Il rapporto con il Sindaco D’Alò

Con il sindaco ho sempre avuto un rapporto schietto, abbiamo lavorato in perfetta sintonia. Ora mi aspetto che si porti a termine quanto abbiamo progettato e iniziato.

Il video