Nei giorni scorsi il Presidente del Consiglio Comunale Giovanni Annicchiarico e l’Assessore Mario Bonfrate hanno incontrato una rappresentanza di commercianti ambulanti che esercitano l’attività a Grottaglie.

Oggetto della discussione è, ancora una volta, la nuova risistemazione del mercato settimanale del giovedì decisa dall’amministrazione guidata da Ciro D’Alò.

“Il nostro mercato necessita una sistemazione che garantisca sicurezza degli operatori e degli avventori, e miglioramento delle regole di gestione dello stesso. Da sempre questa amministrazione ascolta tutti ma le decisioni che essa prende, riguardano l’intera collettività e non posizione soggettive. Ci sono state mosse accuse senza fondamento e ci è dispiaciuto che a supporto di tali accuse non ci fosse niente di scritto ma solo parole. Il percorso è iniziato ed a settembre avremo un nuovo mercato settimanale del giovedì”, cosi l’assessore al ramo Mario Bonfrate.

Secca e decisa la posizione dei commercianti che attraverso una nota diffusa ai media.

Un incontro tecnico che ha anche rappresentato un momento di approfondito confronto tra i responsabili dell’associazione di categoria CasAmbulanti Italia – Delegazione di Francavilla Fontana e l’amministrazione comunale di Grottaglie, rappresentata, come dicevamo, dall’Assessore alle attività produttive e dal Presidente del Consiglio.

Al centro dell’animata discussione, che ha visto presenti anche numerosi Operatori concessionari di posteggio, la decisione dell’amministrazione comunale di procedere con una riordino dell’attuale mercatosi legge nella nota dell’Associazione che rappresenta gli ambulanti una situazione che metterebbe sicuramente a rischio i diritti acquisiti dai concessionari di posteggio che non vogliano partecipare alla riassegnazione”.

“Ovviamente – prosegue la nota – non abbiamo partecipato alla stesura del Documento Strategico del Commercio di Grottaglie, perchè contengono addirittura elementi penalizzanti per l’intera Categoria”.

“Abbiamo già chiesto all’Amministrazione comunale, così come nell’incontro rappresentata, di sospendere la procedura che vorrebbe portare alla pubblicazione della graduatoria provvisoria dei concessionari di posteggio; indire una conferenza di servizio Confederale con le associazioni e recepire le istanze presentate” conclude la nota.

In assenza di riscontro le Associazioni preannunciano sin da ora l’avvio delle legittime azioni a tutela degli esercenti e finalizzate, a loro dire, al riconoscimento delle garanzie previste dalle vigenti disposizioni normative e regolamentari a favore dei concessionari di posteggio nei mercati.