Pubblicità in concessione a Google

Indignazione mista a stupore sono le sensazioni avvertite questa mattina dai responsabili della Confraternita del SS. Rosario ove in una delle tombe site nel cimitero comunale di Grottaglie sono stati sottratti degli arredi funerari.

Pubblicità in concessione a Google

“Sono state divelte le lettere posizionate sulle lapidi – avverte Giovanni Mucci referente della Confraternita del SS. Rosario – su alcune lastre hanno portato via tutte le scritte bronzate lasciando solo la foto”.

Furti che molto probabilmente rimandano al mercato nero degli arredi funerari.

“Abbiamo informato tempestivamente l’Amministrazione Comunale di quanto avvenuto che affranta ci ha comunicato che nel sito è prevista l’implementazione di un impianto di video sorveglianza”, continua Mucci.

“Stiamo cercando di contattare i parenti dei defunti per informarli di quanto avvenuto, ci auguriamo che non siano state interessate anche altre tombe”, conclude.

Pubblicità in concessione a Google