“In considerazione dell’emergenza sanitaria in corso di livello globale la Regione Puglia, d’intesa con ENAC e ITA/ICE, Aeroporti di Puglia, DTA, Pugliasviluppo e ARTI, ha deciso di confermare l’Evento internazionale “Mediterranean Aerospace Matching” che si terrà all’Aeroporto di Grottaglie e di solo rinviare ad Ottobre la data di realizzazione.

E’ quanto comunica l’Assessore Regionale Allo Sviluppo Economico Mino Borraccino in una nota ai media. “Abbiamo chiesto uno sforzo a tutti i partners ed all’industria aeronautica ed aerospaziale, affinchè non si diffonda la sfiducia e che si sviluppi la resilienza del tessuto produttivo della Puglia.”

“La conferma dell’Evento internazionale sull’Aerospazio, fortemente appoggiata dal Presidente della Regione, Michele Emiliano,  – prosegue Borraccino – consente alle imprese partecipanti ad un’importante prova di responsabilità e positività nei confronti del pubblico internazionale che attende questa iniziativa come punto di riferimento dei nuovi programmi di sviluppo della Space Economy. Aeroporti di Puglia, Distretto Tecnologico Aerospaziale, Pugliasviluppo ed ARTI intendono, quindi, proseguire nella promozione della competitività della filiera dell’aerospazio in Puglia, anche attraverso azioni tese a qualificare il sistema di offerta locale ed a valorizzare la relativa immagine, soprattutto sui principali mercati esteri, nonché a promuovere opportunità di investimenti produttivi in Puglia e di collaborazione, sia in ambito commerciale-produttivo, sia nel campo della ricerca ed innovazione.”

“L’Evento Internazionale “Mediterranean Aerospace Matching” di Grottaglie consentirà di:
• collocare laeroporto di Grottaglie nel panorama internazionale del mercato aerospaziale;
attrarre investimenti in Puglia;
• favorire l’incontro tra le “eccellenze aerospaziali”, i buyer internazionali e il territorio pugliese.”

“Con il contributo di tutti la Puglia supererà questa difficile e, si auspica, temporanea situazione nell’ottica della salvaguardia degli investimenti effettuati negli ultimi anni e che hanno determinato le performance che tutti ci ammirano.” Conclude la nota.