PUBBLICITA\'. Per questo spazio tel: 3477713802

Il futuro dello stabilimento Leonardo di Grottaglie continua ad agitare le acque della politica locale.

PUBBLICITA\'. Per questo spazio tel: 3477713802

Nonostante l’accordo siglato tra azienda e sindacati all’inizio di gennaio e le notizie di una diversificazione annunciata da Mario Bonfrate, assessore alle attività produttive del Comune di Grottaglie, per alcuni commentatori non tutte le nubi paiono essere svanite.

“Notizie per niente positive”

Sulla questione torna Francesco Donatelli, con una interrogazione urgente con richiesta di risposta scritta inviata al Sindaco e al Presidente del Consiglio Comunale del Comune di Grottaglie.

Le notizie che arrivano dallo Stabilimento Leonardo Aerostrutture di Grottaglie non sono per niente positive – scrive Donatelli, nella sua qualità di consigliere comunale. Infatti, nonostante la continua pressione delle organizzazioni sindacali, vi è un preoccupante rinvio della ripartenza dell’attività nello stabilimento grottagliese, prevista dal 1° febbraio, al 22 marzo. Il futuro appare così sempre più incerto a causa della profonda crisi del comparto aereo accentuata dall’emergenza COVID-19. Ma a pagarne le conseguenze sono soprattutto gli stabilimenti del sud e di Grottaglie in particolare.

Per tale motivo – ricorda Donatelli nella sua interrogazione urgente con richiesta di risposta scritta inviata al Sindaco e al Presidente del Consiglio Comunale del Comune di Grottaglie – su proposta del sottoscritto, il Consiglio Comunale di Grottaglie, nella seduta del 27 novembre 2020, approvò all’unanimità un apposito ordine del giorno con il quale si invitata il Sindaco ad assumere tutte le necessarie iniziative per scongiurare un preoccupante futuro che genera profonda inquietudine tra i lavoratori e le loro famiglie. In particolare si impegnava il primo cittadino di Grottaglie a convocare un consiglio comunale monotematico per discutere ed acquisire informazioni in merito alla vertenza e sul futuro dello Stabilimento Leonardo di Grottaglie.

A tale seduta consiliare bisognava invitare a partecipare il Presidente del Consiglio o suo rappresentante, i deputati della provincia di Taranto, il Presidente della Regione Puglia, l’assessore regionale alle attività produttive, i consiglieri regionali della provincia di Taranto, le organizzazioni sindacali e il management della Leonardo-Finmeccanica.”

Sulla questione un consiglio comunale monotematico

“La richiesta convocazione del consiglio comunale – ricorda ancora Donatelli nella sua interrogazione – era anche l’occasione per acquisire le necessarie informazioni sugli eventuali sviluppi previsti nella delibera di indirizzo della Giunta regionale n. 1681/2017 che prevede di perseguire le potenzialità del Porto di Taranto e dell’Aeroporto di Grottaglie tese alla costruzione di un polo logistico integrato porto-aeroporto. Nel contempo è necessario verificare gli impegni esistenti tra Leonardo-Finmeccanica e la Regione Puglia in merito alla sottoscrizione di appositi Accordi di Programma.

Purtroppo, alla data odierna non si ha alcuna notizia in merito agli impegni previsti dalla citata delibera consiliare n. 35/2020.

Per quanto sopra esposto – conclude nella sua richiesta Francesco Donatelli – ai sensi dell’art. 29 del Regolamento del Consiglio Comunale, rivolge la presente interrogazione urgente con risposta scritta per avere le opportune notizie riguardo agli impegni sanciti dal citato ordine del giorno contenuto nella delibera consiliare n. 35 del 27/11/2020.”

PUBBLICITA\'. Per questo spazio tel: 3477713802